keylogger remoto

Keylogger remoto: scopri tutto ciò che viene fatto su un telefono

Indice
  1. Cosa è un Keylogger a distanza? 
  2. Keylogger: come funziona? 
  3. I 6 migliori Keylogger per telefoni Android e iPhone
  4. Conclusione sui Keylogger, download e uso

Quanto tempo hai passato oggi al telefono? O su un tablet? O ancora un computer? Dovrebbe bastare la risposta a questa domanda a giustificare la ricerca di così tante persone per un keylogger remoto, ma purtroppo c’è di più.

Un grande numero di questi utenti, infatti, è rappresentato dalle coppie che temono un episodio di infedeltà e a buona ragione: secondo alcuni studi, i casi di infedeltà in una coppia sfiorerebbe il 40%.

Alle coppie si aggiungono anche genitori e parenti che vogliono sapere a quali pericolosi si espongono i loro figli passando intere giornate al telefono e datori di lavoro che vogliono avere un maggiore controllo dei dispositivi aziendali.

In questo articolo di approfondimento parleremo dei keylogger a distanza, il loro funzionamento, dove è possibile scaricarne uno e come utilizzarlo (oltre a come difendersi). Cominciamo quindi dall’inizio.

Rispettiamo la tua privacy

Cosa è un Keylogger a distanza? 

Prima di scoprire come usare un keylogger, è bene fare un passo indietro e cercare di capire con esattezza di che cosa stiamo parlando.

Un keylogger è in genere un programma spia: il suo scopo è quello di installarsi all’insaputa del proprietario in un dispositivo, dove terrà traccia di tutte le attività che vengono effettuate.

In origine questi programmi registravano solo le battute sulla tastiera, per poter salvare password e dati di accesso, ma oggi si sono evoluti e possono letteralmente registrare tutto ciò che avviene su schermo, rendendoli temibili anche su dispositivi mobili come gli smartphone.

Un keylogger a distanza, per estensione, è un programma che svolge questa funzione senza che il suo proprietario sia presente, così che un dispositivo possa essere spiato da remoto.

Sebbene possa sembrare che uno strumento di questo tipo sia destinato solo agli hacker più esperti, in realtà oggi i keylogger sono principalmente utilizzati da persone comuni, grazie alla loro accessibilità e alla presenza di app spia.

Keylogger: come funziona? 

Prima però di vedere quali programmi ci permettono di ottenere un risultato simile è lecito chiedersi un keylogger come funziona. Per fare questo, è importante ricordare che questo genere di azione può essere condotta in due modi: tramite software o tramite hardware.

Nel primo caso, si parla semplicemente di un keylogger gratis o a pagamento (in genere le soluzioni completamente gratuite sono rischiose) che viene installato in un modo o nell’altro sul dispositivo.

E questa è la soluzione su cui ci concentreremo maggiormente in questo articolo, poiché l’alternativa richiede strumenti e conoscenze informatiche avanzate.

Infatti un keylogger in formato di hardware richiede innanzitutto uno strumento dedicato che viene collegato al dispositivo da spiare. Inoltre richiede appunto la presenza della persona che vuole spiare e aumenta i rischi, sebbene abbia dei vantaggi (non è legato infatti al sistema operativo in quanto non richiede un’installazione).

In genere, però, è bene optare per qualcosa di più attuabile, come appunto i keylogger in formato software, che ci permettono di ottenere lo stesso risultato. 

mSpy banner
Ottieni mSpy con il 30% di sconto

I 6 migliori Keylogger per telefoni Android e iPhone

Prima di cercare in download un keylogger, è bene capire che ci sono diverse alternative a tua disposizione e che dovrai scegliere quella che risponde meglio alle tue esigenze. Un keylogger per iPhone, ad esempio, è diverso da un keylogger per Android (sebbene alcuni di quelli che elencheremo permettono di controllare entrambi).

In questa sezione parleremo dei cinque migliori keylogger attualmente presenti sul mercato, cominciando con quello che viene spesso considerato il migliore in circolazione: mSpy. 

mSpy

keylogger mspy

mSpy è uno dei più famosi keylogger attualmente in circolazione, il quale deve la sua fama al sito in italiano, le numerose funzioni di cui gode e la possibilità di funzionare sia su dispositivi iOS che Android.

Elencare le funzioni di mSpy può rivelarsi un’impresa gargantuesca, poiché sul sito ne vengono nominate più di 30, ma in genere si può considerare un keylogger per iOS o Android a tutto tondo. Tra queste ricordiamo:

  • Possibilità di monitorare tutte le piattaforme di messaggistica istantanea (WhatsApp, Telegram, Instagram, ecc.).
  • Monitoraggio di telefonate, SMS e navigazione web.
  • Tracciamento della posizione GPS.

mSpy ha un costo che parte da 9,91€/mese ed è anche dotata di una versione demo che può essere provata da tutti gli utenti che vogliono saggiare le sue funzioni.

Grazie al pacchetto di funzioni incluso, mSpy risulta essere la soluzione ideale per tutti i tipi di utenti di cui abbiamo parlato in precedenza. 

Pro

  • Keylogger rinomato e sicuro.
  • Numerose funzioni adatte a tutte le situazioni.
  • Versione demo accessibile.
  • Costo molto basso del pacchetto annuale.

Contro

  • Prezzo leggermente elevato per l’utilizzo sul breve periodo. 

eyeZy

Eyezy banner

EyeZy è un’applicazione di sorveglianza parentale che è piena di un sacco di opzioni di monitoraggio che permettono agli adulti di testare ogni passo che i loro figli fanno online. E ‘in particolare progettato per quei vecchi che sperano di controllare le azioni dello smartphone come i messaggi di testo, chat ed e-mail.

Anche i vecchi possono sfogliare filmati e filmati che i loro figli spediscono e ottengono con l’assistenza di eyeZy. Nonostante il fatto che non si vuole vedere ciò che sono tanto quanto, il complicato monitoraggio GPS significa che è possibile conoscere i loro effettivi spostamenti e invia notifiche nel caso in cui hanno inserito spazi geofenced.

EyeZy fornisce inoltre una funzione di registrazione del display nel caso in cui si desideri avere per cogliere a distanza ciò che i vostri figli stanno vedendo. Indipendentemente dai vostri desideri genitoriali, EyeZy ha rivestito voi e i vostri figli.

Pro

  • L’applicazione ha una lista completa di caratteristiche.
  • È facile installare e usare eyeZy.

Contro

  • La soluzione di sincronizzazione iCloud promessa non funziona ancora.

Spy Verity

spyverity keylogger

Un secondo keylogger Android remoto specializzato per questo tipo di dispositivi è Spy Verity. Nonostante questa soluzione non risulti essere attuabile per chi vuole tenere sotto controllo un dispositivo iOS, Spy Verity offre numerose funzioni per la sua nicchia di utenti.

Tra queste troviamo:

  • Monitoraggio di SMS e MMS.
  • Registrazione delle chiamate.
  • Controllo della rubrica telefonica.
  • Accesso alle app social come WhatsApp e Facebook.

Il costo di Spy Verity non è propriamente accessibile per tutte le tasche: si parte da un minimo di 75€ per un mese fino a 350€ per un anno di utilizzo. 

Pro

  • Numerose funzioni integrate nel keylogger.
  • Possibilità di parlare con l’assistenza tramite chat. 

Contro

  • Costo elevato.
  • Keylogger che funziona solo con dispositivi Android. 

Hoverwatch

keylogger hoverwatch

Hoverwatch, da non confondere con il simile gioco sparatutto in prima persona, è un keylogger particolarmente indirizzato al controllo di WhatsApp, sebbene le sue funzioni possano essere adattate alla maggior parte delle applicazioni su telefono.

Al momento conta circa dodici milioni di dispositivi controllati, anche se il sito non gode di una traduzione perfetta, è apprezzabile il tentativo di raggiungere i clienti italiani.

Tra le funzioni di cui gode questo keylogger troviamo:

Il prezzo di questo keylogger è molto competitivo, partendo da un minimo di 24,95€ al mese per la versione Personale fino ad arrivare a 149,95€ al mese per la soluzione Business. 

Pro

  • Prezzo accessibile.
  • Numerose funzioni.

Contro

  • Sviluppato principalmente per Android.
  • Sito e recensioni tradotte non benissimo. 

FlexiSPY

flexispy keylogger

FlexiSPY è un keylogger che gode di buone recensioni sul web e che sembra particolarmente indirizzato ai genitori che vogliono controllare i propri figli e ai datori di lavoro che hanno bisogno di dispositivi aziendali.

In particolare, in quest’ultimo campo FlexiSPY fa un miglio in più rispetto ad altre alternative, non solo spiegandoti come usare un keylogger, ma addirittura proponendo un servizio di consegna di dispositivo con app già installata.

Numerose sono le funzioni che possono essere trovate anche in questo app:

  • Controllo dell’uso di Internet.
  • Accesso al microfono per registrare l’ambiente.
  • Statistiche e sistemi di notifica.
  • Visualizzazione dei media.

Il prezzo parte da un minimo di $29.95 al mese per la versione LITE con funzione limitate per arrivare a $349 all’anno per la versione EXTREME. 

Pro

  • Particolarmente indicato per i datori di lavoro.
  • Funzioni interessanti, in particolare il controllo di Internet.

Contro

  • Soluzione Costosa.
  • Non compatibile con tutti i dispositivi. 

Kidlogger

kidlogger keylogger

Come suggerisce il suo stesso nome, Kidlogger è uno strumento pensato principalmente per il controllo dei più giovani da parte degli adulti, sebbene l’app venga usata anche in altri contesti (come quello lavorativo).

Una traduzione con qualche lacuna anche in questo caso ci accompagna tra le numerose funzioni di cui gode questo keylogger per Android remoto (ma anche Windows e Mac OS X).

Vediamo insieme alcune:

  • Calcolo del tempo trascorso sul computer.
  • Elenco delle applicazioni e siti più frequentati.
  • Elenco dei contatti più attivi sul telefono.
  • Tracciamento delle telefonate.

Curiosamente questo keylogger offre una versione gratuita, la Basic, sebbene le sue funzioni siano piuttosto limitate e abbia una breve durata nel tempo. Per il costo, si parla di un minimo di $9 per 3 mesi di utilizzo della versione Standard fino a un massimo di $89 per un anno della versione Professional. 

Pro

  • Versione gratuita, sebbene limitata.
  • Costo più basso della categoria.

Contro

  • Funzioni usabili solo su determinati sistemi operativi.
  • Spazio di archiviazione limitato anche con contratti più alti.
  • Minor funzioni rispetto ad altre alternative.
  • Grafica fin troppo minimalista.

Conclusione sui Keylogger, download e uso

Siamo arrivati così alla conclusione di questo articolo di approfondimento sui keylogger. Come sempre, quando si parla di strumenti di questo tipo, il consiglio è quello di utilizzarli con attenzione e non abusare del potere che ne deriva.

Diffidate inoltre dalle soluzioni gratuite che promettono miracoli, in quanto spesso possono celare un rischio per l’utilizzatore. È meglio optare per una soluzione che richieda un investimento di denaro ma che ci ripaghi con sicurezza e affidabilità, come nel caso di keylogger quali mSpy.

Navigation Posts

Lascia una risposta:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.