spiare telegram

La risposta per chi vuole spiare Telegram

Indice
  1. Cos’è Telegram e perché sta divenendo famoso?
  2. Perché vorresti un’app per spiare Telegram?
  3. È legale spiare i messaggi di Telegram?
  4.  È possibile spiare Telegram senza il telefono della vittima?
  5. È possibile spiare Telegram senza app?
  6. La migliore app per spiare Telegram – mSpy
  7. Come spiare su Telegram con mSpy
  8. FAQ
  9. Conclusione

Quando si immagina qualcuno spiare Telegram, l’idea che ci facciamo è quella di una persona impicciona che prende di nascosto il telefono di un’altra e ne legge i messaggi, o che si apposta alle sue spalle per sbirciare le conversazioni.

In realtà questa assunzione è sbagliata sotto due punti di vista: il primo è che oggi è possibile spiare Telegram senza il telefono della vittima, e il secondo è che questo tipo di desiderio può essere più comune di quanto non si pensi ed essere spinto da altro oltre la semplice curiosità.

Con i suoi 500 milioni di utenti attivi, non sorprende che sempre più persone cerchino un modo per spiare questa piattaforma e nel corso di questo articolo di approfondimento scopriremo le motivazioni che ci spingono al gesto e come sia effettivamente possibile farlo.

Tra tutti questi messaggi che vengono inviati ogni giorno, si potrebbero celare informazioni essenziali per permetterci di raggiungere una certa pace con noi stessi, motivo per cui sempre più persone si appoggiano agli strumenti di cui parleremo oggi.

Ma prima di fare tutto questo, fermiamoci un attimo e parliamo di Telegram: cos’è questo strumento?

Rispettiamo la tua privacy

Cos’è Telegram e perché sta divenendo famoso?

Nata nel 2013 da una società con sede a Dubai, Telegram non è divenuta immediatamente famosa nel settore delle applicazioni di messaggistica istantanea. Il settore era infatti tenuto in mano da WhatsApp e fu solo quando venne introdotta una migliore capacità di criptazione delle conversazioni che moltissimi utenti si spostarono su questo nuovo strumento.

Comprendere il suo funzionamento è essenziale per capire cosa tenere a mente quando arriveremo a spiare i messaggi di Telegram, in quanto non esistono solo le singole conversazioni tra un utente e l’altro, ma anche gruppi (in cui ogni partecipante può parlare) e canali (dove è solo il proprietario del canale a parlare e i partecipanti ricevono il messaggio).

Esistono poi le chat segrete, che sono un ulteriore sistema di difesa e che complica la vita a chi cerca di accedervi senza usare un’app per spiare Telegram. Come funzionano le chat segrete? Utilizzando la criptazione end-to-end e impedendo il salvataggio su Cloud, le comunicazioni tra due persone sono visualizzabili solo da loro e solo finché rimangono connessi alla rete, per poi sparire per sempre.

Come è quindi possibile accedere a una conversazione con queste caratteristiche? Anche in questi casi, non si parla di metodi infallibile e la variabile dell’errore umano rimane presente nonostante tutte le precauzioni prese per limitarla. Per questo motivo anche le chat segrete possono essere bypassate, come scoprirai andando avanti.

spiare telegram senza telefono della vittima

Perché vorresti un’app per spiare Telegram?

Una delle motivazioni per cui sempre più persone vogliono quindi spiare le conversazioni di Telegram è proprio la popolarità del servizio, ma cosa è che effettivamente ci spinge a cercare una soluzione così estrema? Se la curiosità è un aspetto naturale di ogni persona, non è ciò che ci spinge in questa ricerca. 

Sentimenti ben più pesanti, come ansia, preoccupazione, paura e sospetto ci portano a chiederci se si può spiare Telegram.

Proviamo a vedere tre categorie di utenti che si tramutano in Telegram spy e perché lo fanno. Scoprire le loro necessità, infatti, ci permetterà di comprendere meglio le funzioni dell’app che vedremo in seguito.

  • Genitori preoccupati – La prima grande categoria di persone che so chiede come spiare Telegram senza il telefono della vittima sono proprio i genitori. Per quanto non rientrino nell’immagine classica dell’hacker, questo gruppo di persone è tra quelli che ha le maggiori motivazioni dietro questo desiderio: a causa della difficoltà di comunicazione con i propri figli, è difficile sapere se stanno correndo dei pericoli online se non quando è ormai troppo tardi.
  • Coppie dubbiose – Una seconda categoria è quella dei partner nella cui relazione si è insinuato il seme del dubbio. Il comportamento del tuo compagno o della tua fidanzata è cambiato nel corso del tempo? Passa meno tempo con te, è protettivo nei confronti del cellulare o esce spesso di casa? Il sospetto di un tradimento è un argomento molto difficile da affrontare in una conversazione, per questo si ricorre a metodi alternativi.
  • Datori di lavoro – Una categoria che potrebbe sorprendere è quella dei responsabili sul luogo di lavoro, ma in realtà anche loro hanno tutte le motivazioni per usare un’applicazione per spiare Telegram. I dispositivi aziendali, infatti, vengono spesso utilizzati a sproposito e mettono a rischio l’immagine e la sicurezza dell’azienda.

Per far fronte a queste necessità, sono nati i diversi metodi che vedremo nei prossimi punti.

È legale spiare i messaggi di Telegram?

Passiamo a un’annosa questione prima di vedere effettivamente i metodi a tua disposizione per spiare Telegram da remoto: tutto questo è legale? Per quanto un articolo non possa dare consigli sulla legalità o meno delle azioni di una persona e sia consigliabile rivolgersi a una persona di fiducia, quello che possiamo dire è che ci troviamo in una zona considerata grigia.

Ad esempio, per quanto riguarda i propri figli, la possibilità di tutelarli da eventuali pericoli è un diritto e un dovere di ogni genitore, ma il concetto si complica a causa delle nuove normative legate alla privacy. Ancor di più quando si parla di spiare le conversazioni delle persone adulte, dove è richiesto di comunicarlo a priori al diretto interessato.

Mentre un datore di lavoro può inserire una clausola di monitoraggio al momento della consegna dei dispositivi aziendali, questo è molto più difficile da applicare nel caso in cui tu debba controllare il tuo fidanzato di nascosto. Ma è anche vero che è molto comune che si legga i messaggi altrui, senza incorrere in sanzioni penali. Ecco perché si parla di una zona grigia.

Per questo motivo, se non sei sicuro che il tuo esercizio di controllo sia legale, ti consigliamo di chiedere un parere legale prima di attuarlo, non basando il tuo operato su ciò che potrai leggere online.

 È possibile spiare Telegram senza il telefono della vittima?

Quando si parla di applicazioni così famose, all’interesse nei confronti delle chat viene spesso associata una certa sicurezza sull’impossibilità di fare breccia. Come è possibile, infatti, spiare Telegram da remoto con tutti i sistemi di sicurezza di cui gode e la criptazione delle chat?

Se fosse così facile entrare nel suo sistema, allora ci sarebbero cause legate alla privacy ogni giorno.

Sulla carta questo ragionamento ha senso, ma è importante tenere a mente due fattori. Il primo è che nessuno strumento è infallibile, per quanto possa essere efficace. In particolare Telegram, che è un programma open source, ha permesso a numerosi hacker di analizzare il suo codice alla ricerca di possibilità di breccia.

Ma anche in assenza di questi punti di accesso, la grande variabile di ogni strumento è la componente umana: la maggior parte degli accessi indesiderati all’applicazione sono causati da una mancanza di cautela o veri e propri errori commessi dall’utente medio.

Non esitiamo, infatti, a prestare il nostro telefono a un conoscente o a lasciarlo appoggiato su qualsiasi superficie stia abbastanza ferma per permetterci di farlo, non sapendo che sono sufficienti pochi minuti di distrazione per ritrovarsi completamente esposti nelle proprie conversazioni.

Questo fattore sarà infatti essenziale andando avanti e scoprendo le varie soluzioni che sono a nostra disposizione.

spiare messaggi telegram

È possibile spiare Telegram senza app?

Se stai cercando delle app gratuite per spiare Telegram o desideri addirittura spiare Telegram senza app, potresti chiederti se non ci sia un metodo veloce e facile per raggiungere questo scopo. Chiaramente, il metodo più veloce sarebbe quello di prendere il telefono bersaglio e cominciare a scorrere le conversazioni, ma dato che questo spesso non è fattibile, passiamo oltre.

È bene ricordare che comunque sarà sempre necessario un primo accesso al dispositivo bersaglio, seppur per pochi minuti.

Potresti infatti utilizzare il Client di Telegram: oltre all’applicazione su telefono, infatti, Telegram può essere aperto anche su computer o addirittura su Browser. L’idea è quindi quella di aprirlo su una di queste piattaforme, inserire il numero bersaglio e quindi andare a inserire il codice di conferma che arriverà sul telefono della vittima.

Se questo funzionasse (e la persona in questione non utilizza già queste piattaforme) allora potrai vedere l’intera corrispondenza, ma ha due grossi limiti:

  • È necessario disporre del telefono sbloccato in modo da ricevere il codice di verifica e poi dovrai eliminarlo per non lasciare traccia del tuo operato.
  • Se la persona in questione non utilizza solo il codice di verifica ma anche una password per accedere a Telegram, il sistema non potrà funzionare.

D’altronde è normale che un metodo così diretto abbia una bassa percentuale di successo, per questo nel corso del tempo sono stati sviluppati dei programmi dedicati proprio a questo obbiettivo.

La migliore app per spiare Telegram – mSpy

Nel momento stesso in cui ti avventuri nel mondo delle app spia, il nome mSpy uscirà con sempre maggiore frequenza, grazie al vasto numero delle sue funzioni (che scopriremo nei due punti successivi), il suo prezzo abbordabile e la facilità di utilizzo.

Prima di scoprire però nel dettaglio come funziona questa applicazione, è giusto offrire una panoramica di cosa voglia dire “app spia” e su quale principio si basino.

Le app spia sono strumenti di controllo, una sorta di keylogger molto avanzati, che nascono per il controllo parentale dei dispositivi digitali ma che vedono un vasto utilizzo anche in altri settori. Queste funzionano principalmente su dispositivi Android e iOS, riuscendo quindi a ricoprire la quasi totalità del mercato.

Il loro funzionamento, e quindi anche quello di mSpy, è piuttosto semplice: dopo aver acquistato l’applicazione, questa dovrà essere installata sul dispositivo bersaglio e permetterà un controllo completo e approfondito del telefono.

In seguito avremo modo di vedere anche il processo di installazione nel dettaglio, ma prima dobbiamo precisare un punto: abbiamo parlato di acquisto poiché nessuno strumento veramente funzionante in questo settore è gratuito (basti pensare all’enorme quantità di sviluppo necessaria per creare un’applicazione di questo genere e tenerla aggiornata in base ai cambiamenti del sistema operativo del telefono.

Nonostante questo, non si parla di un vero e proprio acquisto, ma quanto di un abbonamento che può essere mensile o annuale. La scelta di quest’ultimo, soprattutto se hai in mente di controllare il dispositivo per un lungo periodo di tempo, permette un risparmio notevole, pagando meno di 10€ al mese.

Cosa puoi tracciare tramite l’app spia per Telegram mSpy

Arriviamo quindi al succo, ovvero ciò che ti interessa maggiormente di questa guida: quali funzioni integra mSpy e che possono effettivamente tornarti utili al momento in cui vuoi spiare le chat Telegram di un’altra persona?

L’app spia ha decine di funzioni che permettono fondamentalmente un controllo completo del telefono (come vedremo nel punto successivo), con una particolare attenzione proprio a Telegram. Grazie a mSpy, infatti, è possibile:

  • Controllare le chat da remoto: non solo ti sarà possibile vedere ogni singolo messaggio inviato e ricevuto su Telegram, l’intera corrispondenza all’interno dei gruppi e canali, ma anche visualizzare i messaggi cancellati e nascosti in seguito (ma solo quelli eliminati dopo l’installazione dell’app).
  • Accesso alle chat segrete: abbiamo parlato in precedenza dei meccanismi di difesa di queste particolari conversazioni. Beh, non sono sufficienti per mSpy. Infatti potrai visualizzare completamente tutte le conversazioni segrete, anche dopo che queste verranno eliminate dallo stesso meccanismo di Telegram.
  • Identifica le persone che parlano con il bersaglio: avrai inoltre la possibilità di tenere traccia di tutte le persone che entrano in contatto con la persona, compreso l’orario durante il quale avvengono questi contatti. Infatti anche se una persona dovesse celarsi sotto un falso nome, se le comunicazioni con essa avvengono sempre a orari specifici, potrebbero nascondere qualcosa.
  • Visualizza tutti i media scambiati: Telegram permette di inviare media di diverso tipo, dai vocali alle GIF, dalle foto ai video. Queste ultime due categorie, in particolare, possono essere pericolose. Per questo mSpy ti permette di tenere traccia e visualizzare tutti i media inviati e ricevuti sul dispositivo.

E tutto questo solo per quanto concerne il mondo di Telegram, ma come vedremo nel punto successivo c’è molto altro che possiamo fare in termini di controllo.

mSpy banner
Ottieni mSpy con il 30% di sconto

Altre funzioni interessanti di mSpy

Se Telegram è sicuramente il punto centrale del tuo interesse, è bene non sottovalutare gli altri punti di accesso e sistemi di comunicazione del telefono: che fare se la persona in questione non ha comportamenti strani su quest’applicazione ma utilizza WhatsApp o Instagram per parlare con chi non dovrebbe? E per quanto riguarda gli SMS, le chiamate e la navigazione su Web?

Fondamentalmente, parlando di controllo, è possibile riassumere mSpy con: cosa potresti fare se avessi in mano il telefono? Il controllo è infatti pressoché completo. Tra le funzioni trovi:

  • Monitoraggio delle telefonate: ti viene offerta una panoramica completa delle chiamate in entrata, in uscita, a che orario e verso che numero.
  • Lettura degli SMS: per quanto le app di messaggistica istantanea siano le più usate al momento, ancora oggi vengono inviati milioni di SMS al giorno. Meglio tenere traccia anche di questa finestra.
  • Tracciamento delle app di messaggistica: non solo Telegram, ma anche WhatsApp, Messenger, Instagram e molte altre. Se c’è un messaggio da scoprire, mSpy ti permette di farlo.
  • Individuazione della posizione: tramite il sistema GPS sempre attivo nella maggior parte dei telefoni (viene infatti usato da molte app), potrai sapere in ogni momento dove si trova un dato telefono e, di conseguenza, il suo proprietario.
  • Controllo delle app: apprezzato in particolare dai genitori, scegli quali app possono coesistere sul telefono e blocca quelle che reputi pericolose o inadatte.
  • Registrazione dello schermo: registra tutte le attività che avvengono sullo schermo, così da avere una panoramica completa di cosa fa e non fa il proprietario del telefono, anche se cancellasse informazioni o messaggi.
  • Keylogger: registra tutto ciò che viene digitato, comprese password, username e messaggi.
  • Verifica la cronologia web: è possibile capire tanto di una persona in base a cosa cerca su Internet, per questo potresti utilizzare questo strumento nelle tue indagini. Inoltre è possibile scoprire se vengono visualizzati siti pericolosi, utile sia per i genitori che per i datori di lavoro.

E questa non è che la punta dell’iceberg delle funzioni di mSpy, ma preferiamo non dilungarci troppo per non abusare del tempo dei nostri lettori.

Come spiare su Telegram con mSpy

Ora che abbiamo scoperto tutto ciò che può fare questa applicazione, potresti aver preso la decisione di provarla personalmente. Ma come funziona il processo di installazione e configurazione? Nei prossimi passi lo vedremo velocemente, ricordandoti che richiede una manciata di minuti, durante i quali potrai benissimo fingere una telefonata.

Per cominciare a controllare devi:

  • Andare sul sito di mSpy, inserire le credenziali di registrazione e sottoscrivere un abbonamento. Le credenziali ti serviranno per accedere in seguito al pannello di controllo, mentre l’abbonamento varia in base all’arco di tempo durante il quale prevedi di utilizzare quest’app.
  • Una volta scelto l’abbonamento ed effettuato il pagamento, riceverai un’email con i passi da seguire per effettuare l’effettiva installazione. Si tratta di un link dal quale scaricare l’app dal telefono bersaglio e gli effettivi passi di configurazione (per alcuni telefoni potrebbe essere necessario attivare delle opzioni aggiuntive).
  • Seguendo le istruzioni riportate nel messaggio di benvenuto, nel giro di cinque minuti potrai ritrovarti con uno strumento pienamente attivo e completo delle sue funzionalità.
app per spiare telegram

FAQ

L’app spia per Telegram è rintracciabile?

L’app non può essere trovata né disinstallata dal proprietario del telefono. Essa non apparirà nell’elenco delle app installate e non permette la disinstallazione tramite metodi tradizionali in quanto richiesto da un’applicazione di controllo parentale. L’unico “sintomo” della sua installazione è un leggero consumo di dati Internet e di batteria, irrilevabile dall’utente bersaglio. L’unico modo effettivo per rimuoverla è formattare il telefono.

Posso vedere le chat cancellate?

Sì, ma solo quelle che sono state cancellate dopo l’installazione dell’app. Salvando ciò che avviene su schermo, infatti, mSpy ti permette di avere sotto controllo tutto ciò che è passato davanti all’utente, anche se viene in seguito eliminato dallo stesso.

Posso spiare su Telegram senza effettuare il Root o il Jailbreak?

Il Root o il Jailbreak sono metodi utilizzati rispettivamente su dispositivi Android e iOS per poter installare programmi esterni e accedere a maggiori funzioni. Mentre il Root potrebbe essere necessario per accedere a tutte le funzioni dei dispositivi Android, con iOS è possibile effettuare una forma di controllo già grazie all’APPLE ID, senza necessità di Jailbreak.

Ho bisogno dell’accesso fisico al dispositivo?

L’accesso è necessario solo nella prima fase dell’installazione e della configurazione dell’app. Una volta risolta questa prima fase, potrai controllare senza limiti di tempo (tranne che per l’eventuale fine della sottoscrizione) il telefono senza dovervi accedere nuovamente. Non esistono al momento metodi alla portata dell’utente medio efficaci che permettano di spiare un telefono senza toccarlo.

Conviene usare le soluzioni gratuite per spiare le chat di Telegram?

No, perché queste soluzioni non funzionano mai. Oltre a rappresentare una sicura perdita di tempo per gli utenti che si rivolgono a questi metodi sperando di ottenere accesso ai messaggi altrui, essi rappresentano anche un pericolo per l’utente stesso, nel tentativo di rubare i suoi dati personali e installare delle backdoor sul suo computer.

Conclusione

Siamo giunti alla conclusione di questo articolo su come spiare le chat di Telegram, confidando che tutte le informazioni che ti abbiamo offerto fino a questo punto ti possano servire per trovare il metodo più congeniale alle tue necessità. 

È essenziale ancora una volta ricordare l’importanza di utilizzare un metodo consolidato con numerose recensioni online, come può essere mSpy, senza dedicare il proprio tempo a soluzioni stravaganti che possono essere trovate online.

Un programma che permette una decriptazione dei file e funzioni avanzate di keylogging richiede una grande quantità di tempo e denaro per essere sviluppato, per questo è impossibile che i suoi servigi vengano forniti gratuitamente online.

Chiunque ti prometta il contrario, sta cercando il proprio guadagno da un’altra parte e, se questa non è specificata, potrebbe rappresentare un pericolo per la tua sicurezza.

Lascia una risposta:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *