leggere messaggi cancellati whatsapp

Come leggere messaggi cancellati WhatsApp e monitorare l’attività da remoto?

Indice
  1. I messaggi WhatsApp cancellati sono persi per sempre?
  2. Come leggere i messaggi eliminati su WhatsApp con il ripristino dal backup locale
  3. Recuperare le conversazioni WhatsApp cancellate con Google Drive 
  4. Leggere messaggi eliminati dal mittente WhatsApp dal log delle notifiche
  5. Come leggere i messaggi eliminati su WhatsApp senza installare app?
  6. mSpy: la migliore app per leggere messaggi WhatsApp cancellati
  7. Come si usa mSpy per leggere messaggi cancellati WhatsApp?
  8. Conclusioni

Può capitare a tutti di cancellare inavvertitamente dal telefono dei messaggi WhatsApp o, peggio, ripristinare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica, perdendo tutti i dati in esso contenuti. 

Niente panico: fortunatamente è possibile recuperare le chat e i messaggi eliminati da WhatsApp. Sul web c’è molta confusione sull’argomento, con informazioni spesso discordanti. 

Innanzitutto, ti esortiamo a non credere ciecamente a tutto quello che trovi online. Cercando “WhatsApp come leggere i messaggi cancellati” sui motori di ricerca troverai un gran numero di risultati, ma molto spesso si tratta di siti scam, che ostentano di offrire gratuitamente la possibilità di leggere le conversazioni WhatsApp di un altro utente, a patto, però, che si scaricano programmi sospetti, si compilino sondaggi non meglio specificati e si clicchi su link che con buona probabilità inietteranno il device con virus informatici. Capita anche che venga spudoratamente chiesto di indicare i dati della carta di credito o le coordinate bancarie. Non cascarci, si tratta di esche ideate da hacker e pirati informatici per impossessarsi dei tuoi dati personali. 

Abbiamo deciso di redigere questa pratica guida su come leggere i messaggi eliminati su WhatsApp e ripristinare i dati eliminati proprio per fare chiarezza.

Rispettiamo la tua privacy

I messaggi WhatsApp cancellati sono persi per sempre?

Come leggere messaggi eliminati WhatsApp? C’è un modo per recuperarli? Fortunatamente la risposta è sì. Una volta cancellati, i messaggi e le conversazioni di WhatsApp restano in memoria, non vengono rimossi seduta stante dal device e nella maggior parte dei casi è possibile recuperarli, anche senza doversi rivolgere a un centro assistenza autorizzato.

La possibilità di recuperare i messaggi cancellati può essere utile, come accennato, in caso di cancellazione accidentale, formattazione del dispositivo, ripristino del sistema alle impostazioni di fabbrica, malfunzionamenti, guasti improvvisi, manomissioni, sovrascrizione dei dati, o passaggio a un altro telefono, ma anche e soprattutto nell’ambito del controllo parentale. Poter accedere alle conversazioni e leggere i messaggi ricevuti, inviati e cancellati permette ai genitori o chi ne fa le veci di proteggere i figli e tutelare la loro sicurezza sul web. 

La rete è notoriamente un ambiente infido e insidioso, in cui i minori non dovrebbero mai navigare senza supervisione. All’insaputa dei genitori, sui cellulari di molti minorenni si trovano chat di gruppo su WhatsApp in cui gira letteralmente di tutto, dalle fake news a contenuti illegali, indicibili oscenità, video e immagini di natura pedopornografica, e altro materiale estremo.

WhatsApp e, in generale, tutte le piattaforme di instant messaging celano minacce, insidie e pericoli di cui spesso né i minori né gli adulti si rendono conto. Molti genitori tendono ingenuamente a pensare che i figli utilizzano WhatsApp solo per parlare con persone di loro conoscenza e con i contatti salvati nella rubrica del telefono, quindi amici, parenti e compagni di scuola, ma in realtà la maggior parte dei giovani e giovanissimi chatta con perfetti sconosciuti, esponendosi a rischi non indifferenti.

Gli adolescenti hanno la pessima abitudine di fornire incautamente il proprio numero di telefono a chiunque sui social, per essere inseriti all’interno di gruppi di conversazione creati su WhatsApp spesso popolati da centinaia di sconosciuti, tra cui non è raro che si nascondano adescatori di minori, pedofili, malintenzionati, hacker, scammer, e chi più ne ha più ne metta.

Detto questo, proseguiamo e vediamo in che modo è possibile leggere i messaggi cancellati.

Come leggere i messaggi eliminati su WhatsApp con il ripristino dal backup locale

WhatsApp salva la cronologia delle chat per consentire agli utenti di recuperare i dati qualora venissero cancellati involontariamente o quant’altro. Perciò, puoi ripristinare i messaggi eliminati dai backup locali memorizzati sul dispositivo. 

Che cos’è il backup? In informatica, il termine backup indica la replicazione dei dati su un supporto diverso da quello originario. Eseguire il backup di WhatsApp è molto importante, proprio per fare fronte a inconvenienti di questo tipo. Disattivandolo, invece, non sarà possibile ripristinare le chat.

Indichiamo la procedura da seguire per leggere i messaggi eliminati WhatsApp recuperandoli da un backup locale.

Passo 1. Disinstallazione e download da Play Store

Per poter leggere i messaggi cancellati WhatsApp, il primo passo è quello di disinstallare il programma, riavviare il dispositivo Android, e scaricare nuovamente l’applicazione dal Play Store.

Passo 2. Configurare WhatsApp con lo stesso numero di telefono

Una volta installata nuovamente l’applicazione, occorre verificare il numero di telefono. Per recuperare i messaggi eliminati, è ovviamente necessario utilizzare lo stesso numero di telefono.

Passo 3. Recuperare i messaggi dal backup local

Dopo aver verificato il numero di telefono, seleziona “Continua” affinché WhatsApp possa accedere a contatti, foto, media e file sul device, e fai tap su “Ripristina” per recuperare i messaggi e media dal backup locale.

Passo 4. Accedere alle chat ripristinate

Una volta effettuata l’operazione sopra indicata, le conversazioni e i media inviati e ricevuti prima del backup saranno regolarmente presenti nel programma.

Tuttavia, con questa modalità non c’è modo di ripristinare i messaggi più recenti, ossia quelli inviati o ricevuti dopo un backup ed eliminati prima del backup successivo. Pertanto, il recupero totale dei messaggi non è sempre garantito.

Inoltre, non è possibile ripristinare i dati di WhatsApp in modo selettivo. I file di backup sul dispositivo rimangono generalmente solo per sette giorni. Con questa modalità, pertanto, non è possibile accedere a dati più vecchi. La disinstallazione dell’applicazione, inoltre, implica una certa percentuale di rischio di perdere dati.

Recuperare le conversazioni WhatsApp cancellate con Google Drive 

Google Drive predispone uno specifico spazio di archiviazione per il backup delle conversazioni di WhatsApp. Per ripristinare le chat cancellate, verifica a quando risale l’ultimo backup effettuato su Google Drive, accedendo a Impostazioni → Chat → Backup delle chat.

Se i messaggi sono stati eliminati successivamente all’ultimo backup, li puoi recuperare ripetendo la procedura indicata al punto precedente, ossia, disinstallando e reinstallando WhatsApp e acconsentendo alla richiesta di ripristino delle chat, utilizzando ovviamente lo stesso account Google e recapito telefonico precedentemente associati al programma.

Qualora non fosse mai stato eseguito un backup delle chat di WhatsApp su Google Drive, l’operazione non può essere eseguita. E, anche in questo caso, se i messaggi sono stati eliminati prima di aver effettuato l’ultimo salvataggio su Google Drive, non sarà possibile recuperarli.

come leggere i messaggi eliminati su whatsapp

Leggere messaggi eliminati dal mittente WhatsApp dal log delle notifiche

Per completezza d’informazione, ti mostriamo come leggere i messaggi eliminati su WhatsApp senza app e leggere il contenuto delle conversazioni cancellate. 

Segui attentamente le nostre istruzioni: 

  1. Sbloccare il telefono Android, toccare lo schermo e tenere premuto a lungo.
  2. Selezionare la voce “Widget” nella parte inferiore dello schermo.
  3. Selezionare e spostare l’icona delle Impostazioni sulla schermata principale.
  4. Fare tap su “Impostazioni”.
  5. Selezionare l’opzione “Pannello delle notifiche”.
  6. Consultare l’elenco.

Facendo scorrere la cronologia delle notifiche del dispositivo, in teoria troverai i messaggi WhatsApp ricevuti, e potrai leggere i primi 100 caratteri degli stessi, compresi quelli eventualmente eliminati in seguito. Il contenuto dei messaggi in genere non viene mostrato per intero.

Tieni presente, però, che il pannello delle notifiche non mostra tutti i contenuti, e non ti permette di recuperare foto, video, immagini, documenti, file e media ricevuti e inviati.

Qualora la barra delle notifiche venisse cancellata dopo aver ricevuto un messaggio, questo non verrà mostrato nel registro.

Come leggere i messaggi eliminati su WhatsApp senza installare app?

Con la versione browser di WhatsApp puoi provare a recuperare i messaggi eliminati. Segui passo passo le nostre indicazioni: 

  1. Accedere a web.whatsapp.com da browser.
  2. Aprire WhatsApp sullo smartphone.
  3. Fare tap sui tre puntini verticali in alto a destra.
  4. Accedere a Impostazioni e selezionare “WhatsApp Web“.
  5. Usando la fotocamera del telefono, scansionare il codice QR che viene mostrato sul computer.

Così facendo, l’account WhatsApp sarà connesso sia sul cellulare che sul computer. Quando usi la versione browser dell’app di messaggistica, il telefono deve avere una connessione internet attiva. I messaggi cancellati, però, non è detto che siano sempre disponibili.

leggere messaggi eliminati dal mittente whatsapp

mSpy: la migliore app per leggere messaggi WhatsApp cancellati

Con uno spyware come mSpy, tra i più accreditati e gettonati programmi per il parental control attualmente disponibili sul mercato, è possibile accedere alle conversazioni da remoto e persino leggere i messaggi eliminati dal mittente WhatsApp. Così facendo puoi tenere costantemente sotto controllo che cosa fanno altri utenti senza dover accedere manualmente al loro cellulare.

Il software mSpy, leader indiscusso nel settore degli strumenti di family tracking, offre un’ampia gamma di funzionalità avanzate che, tramite il Pannello di Controllo, consentono di: 

  • Accedere alle chat e ai gruppi di conversazione su WhatsApp e gli altri programmi di messaggistica, come Telegram e Viber.
  • Analizzare le attività sui social media e Tinder.
  • Esaminare immagini e video inviati e ricevuti.
  • Accedere al registro delle chiamate.
  • Leggere messaggi di testo ed e-mail ricevuti, inviati e cancellati.
  • Seguire gli spostamenti del dispositivo e controllare la posizione GPS. 
  • Verificare quali applicazioni sono state installate sul dispositivo.
  • Esaminare la cronologia di navigazione.

Come puoi vedere, mSpy, lanciato nel 2011, permette di effettuare un controllo completo e approfondito delle conversazioni sulle più note piattaforme di messaggistica istantanea, tra cui WhatsApp, Telegram, Snapchat, Skype, Viber, KiK, LINE e Google Chat, e intervenire qualora si notassero scambi di messaggi sospetti, ingiuriosi, offensivi, sconvenienti o sessualmente espliciti.

Con mSpy puoi anche tenere sotto controllo l’attività sulle app di dating come Tinder, e controllare le chat su Instagram Direct e Facebook Messenger, scongiurando il rischio che i tuoi cari cadano vittime di malintenzionati, leoni da tastiera e cyberpredatori sui social.

Qualora notassi che i tuoi familiari vengono importunati da sconosciuti, sono coinvolti in attività sospette, inviano e ricevono filmati o immagini con espliciti riferimenti sessuali o quant’altro, intervenire con sollecitudine, prendi i giusti provvedimenti e, se necessario, segnala l’accaduto alle autorità.

Con mSpy puoi anche impedire l’accesso a internet in toto, bloccare specifici contenuti e persino ricevere una notifica se la posizione del dispositivo viene rilevata nei pressi di aree precedentemente impostate come vietate sulla mappa. 

Insomma, mSpy è più di un semplice software di data recovery con cui recuperare le chat cancellate su WhatsApp. Con mSpy puoi effettuare un controllo a tappeto dell’intera attività sia online che offline e proteggere i tuoi cari.

Come si usa mSpy per leggere messaggi cancellati WhatsApp?

Il fatto che mSpy offra un ampio ventaglio di strumenti sofisticati e funzionalità avanzate non implica che, per usufruirne, siano necessarie conoscenze informatiche eccelse. Si tratta di un programma user-friendly, alla portata di tutti e dotato di un’interfaccia intuitiva, chiara e semplice.

Anche la procedura di installazione è estremamente agevole e rapida. Indichiamo di seguito i vari passaggi:

  1. Accedere a www.mspy.it da browser.
  2. Creare un account. 
  3. Scegliere il piano di abbonamento più adeguato alle proprie necessità.
  4. Installare e configurare l’app sul dispositivo da monitorare.
  5. Accedere al Pannello di Controllo da computer o smartphone per iniziare il controllo da remoto.

Il Pannello di Controllo è il perno del programma. Nella bacheca sulla sinistra troverai l’elenco delle funzionalità di mSpy, tra cui WhatsApp, Cronologia del browser, Posizioni GPS e così via. Cliccando sull’opzione di tuo interesse puoi visionare i dati rilevati sul cellulare monitorato. 

Come accennato, utilizzare mSpy è estremamente semplice. Uno dei principali punti di forza di mSpy è proprio il fatto che sia stato realizzato tenendo bene in mente il profilo del possibile utilizzatore finale, molto spesso rappresentato da genitori preoccupati per la sicurezza dei figli e dei familiari in rete.

Una mamma e un papà che desiderano adempiere al proprio dovere di vigilanza, controllo e tutela dei figli minorenni online non è detto che siano dei maghi dell’informatica. Il software mSpy si distingue proprio per la facilità di utilizzo.

Conclusioni

Esistono vari metodi e app per leggere messaggi WhatsApp cancellati, la maggior parte dei quali ha però qualche lacuna o presenta deficienze che rischiano di renderli inefficaci. L’unico metodo veramente valido, sicuro e affidabile per leggere le conversazioni di WhatsApp di qualcun altro, inclusi i messaggi cancellati o archiviati, è affidarsi a un’apposita app spia, come mSpy, che consente non solo di leggere messaggi cancellati WhatsApp e accedere alle chat e ai gruppi di conversazione sui programmi di messaggistica, ma di effettuare un’analisi completa e approfondita dell’intera attività telefonica e di navigazione.

Lascia una risposta:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.